La canna fumaria, è quell’elemento costruttivo che serve al convogliamento dei fumi derivanti da una combustione dall’interno di un locale o camera di combustione verso l’esterno.
Tradizionalmente è realizzata in mattoni o pietra legati con malta. Le realizzazioni più recenti vedono l’utilizzo di tubazioni metalliche di vario genere, acciaio inox e rame, oppure in PVC per le nuove caldaie a condensazione.
La normativa tecnica suddivide quella che è generalmente chiamata canna fumaria in tre parti specifiche:

  • canale da fumo (condotto o elemento di collegamento tra generatore di calore e canna fumaria per l’evacuazione dei prodotti della combustione, ad esempio i tubi a vista di una stufa a legna)
  • canna fumaria o camino (è la parte verticale)
  • comignolo (è la parte terminale della canna fumaria, verso il cielo).